Latti da mangiare 5.0

Per la terza volta con tre degli ottimi prodotti caseari della Fattoria Il Palagiaccio partecipo al contest Latti da Mangiare giunto alla sua quinta edizione. Qui vi lascio le mie riflessioni e i miei dubbi sulla nascita delle due ricette.

Taralli morbidi di San Biagio

Stremata dai postumi dell’ultima influenza e dai medicinali, ho pensato di rivolgermi a San Biagio, con la sua festa alle porte il 3 febbraio, baciando i taralli dolci come vuole la nostra tradizione prima di mangiarli. Avrei dovuto pensaci prima, visto che questo non è un rito riparatore, bensì un rito di scongiuro-protezione-prevenzione dai possibili malanni invernali della gola.

Crostatine con mousse di ricotta

Domenica 7 ottobre sono stata invitata a Scarperia e San Piero (FI) dalla storica fattoria Il Palagiaccio perché, con le ricette realizzate utilizzando i suoi formaggi, sono arrivata tra i 20 finalisti del contest Lattidamangiare 4.0, ed io come Leonardo di Caprio…

Latti da mangiare 4.0

Anche quest’anno ho ricevuto i prodotti caseari scelti della Storica Fattoria Il Palagiaccio. Per la seconda volta, infatti, partecipo al contest Latti da Mangiare, in questa occasione con un’ inaspettata novità: il tonno di Firenze e la scelta di un menu con tema americano o fusion orientale da realizzare.

Il giorno dei 30 gelati

Non ho mai pensato che il gelato potesse diventare una vera esperienza di gusto, finchè non sono stata invitata poco tempo fa da Caprice, la pasticceria del Maestro Fabrizio Camplone in Piazza Garibaldi a Pescara, per una degustazione. Quello è stato il mio “giorno dei 30 gelati”.

Latti da mangiare 3.0

Delle infinite possibilità di combinare elementi di mare e di terra avevo già parlato e sentivo da tempo le grandi potenzialità di questa cucina; osare con il formaggio è stato inizialmente difficile da immaginare, ma una volta realizzate queste ricette i mie dubbi si sono sciolti nell’immediato.

Una splendida serata al Castello di Semivicoli

Ci sono luoghi che al tuo passaggio sono in grado di regalarti una duplice esperienza, una dimensione intima e introspettiva fatta di silenzi e riflessioni, ed una più mondana e conviviale, fatta di eventi e di persone che si incontrano. Questo è stato per me il Castello di Semivicoli nella sua serata di riapertura la scorsa domenica 8 marzo, dove sono stata ospite con Taste Abruzzo.

Flan di pecorino e gelatina di Montepulciano d’Abruzzo

Domenica 8 marzo il Castello di Semivicoli della famiglia Masciarelli inaugurerà la nuova stagione con un evento imperdibile “Dire, fare… degustare” ed io ci sarò con le donne del progetto Taste Abruzzo (del quale da poco più di un mese faccio parte anche io). Ho catturato al volo l’occasione di trascorrere poche ore in un luogo assolutamente suggestivo perchè io amo sognare.

Pastiera napoletana prêt-à-manger

A volte mi chiedo cosa accadrebbe se un giorno perdessi ogni cosa. Se, insomma, tutto quello che mi circonda mi venisse sottratto o se io stessa dovessi abbandonarlo per causa di forza maggiore. Se questo giorno non fosse poi così lontano, se potessi scegliere di portar via con me alcune cose e salvarle, cosa farei?

Close
Cucinalkemika by Annarita Delli Compagni © Copyright 2008-2020. All rights reserved.