skip to Main Content

Latti da mangiare 4.0

Cucinalkemika Formaggi fattoria il Palagiaccio

Ho ricevuto da pochi giorni i prodotti caseari scelti della Storica Fattoria Il Palagiaccio.

Anche quest’anno, per la seconda volta, partecipo al contest Latti da Mangiare, in questa occasione con un’inaspettata novità: il tonno di Firenze.

Ho avuto modo di assaggiare e sperimentare i formaggi di questa storica fattoria toscana lo scorso anno, mentre non conoscevo affatto il Tonno di Firenze o tonno del Chianti. Mi sono documentata prima di poterlo assaggiare per capire che si tratta di carne di maiale spurgata sotto sale e cotta in un vino aromatizzato, per essere poi conservata sott’olio. La carne, divenuta molto tenera, assume con questa lavorazione una consistenza che ricorda molto la carne sott’olio del tonno.

Come tutte le conserve anche il tonno di Firenze nasce dall’idea dei contadini toscani di conservare la carne più a lungo in dispensa per i mesi estivi, proprio come i nostri contadini abruzzesi che utilizzavano varie tecniche, tra tutte l’essiccazione dei cibi durante i mesi di abbondanza, per la loro conservazione.

Per partecipare al contest bisogna utilizzare uno o più tra i prodotti scelti per creare un menu composto da un piatto salato e uno dolce. I temi tra cui scegliere per il contest di questa edizione sono stati due:  Americano o Fusion Orientale.

Cucinalkemika_Palagiaccio Bagel
Cucinalkemika bagel al tonno di Firenze e Gran Mugello

AMERICA!

La scelta è stata immediata, anche se la mia curiosità verso la cucina americana è nata solo negli ultimi anni, dopo aver esplorato cucine etniche di ogni tipo. Ed ecco che per il piatto salato, avendo letto che il Tonno di Firenze in estate si abbina molto bene con l’insalata, ho pensato di realizzare dei bagels con cipolla, Tonno di Firenze, insalata, pomodoro e fette di Gran Mugello. In realtà ogni bagel può essere provato con un formaggio diverso ed io l’ho fatto, anche scaldando in padella la carne sott’olio che ha sprigionato tutti i suoi sapori più intensi come l’alloro e abbinandolo a fette più morbide e dolci del Fior di Mugello.

Cucinalkemika Sweet potato blueberry cake

Per il dolce da realizzare sono rimasta in sospeso per qualche giorno. Avevo voglia di usare della frutta e provare ad abbinarla al Blu Mugello, un formaggio erborinato dal sapore molto intenso. Immaginavo una torta sontuosa, ricca di mirtilli anche nell’impasto e pesche arrosto sulle quali far scivolare una crema densa e ricca di Blu Mugello. Non avevo mai provato la sweet potato cake così questa si è rivelata l’occasione giusta per abbinare tutto il resto come lo avevo immaginato. Per la farcia ho scelto un composto fresco di panna e Philadelphia ed essendo la torta molto umida, non ho avuto bisogno di preparare una bagna. E’ nato così il mio menù dove la cucina americana incontra il Mugello, un piatto salato e un dolce, per la fattoria IL PALAGIACCIO che ringrazio per avermi dato questa occasione utilizzando i suoi preziosi formaggi con il contest  
“Latti da mangiare 4.0”

Cucinalkemika_Palagiaccio_Sweet potato blueberry cake

Bagels

Cucinalkemika_Palagiaccio Bagel
Ingredienti:

12 g di lievito fresco di birra
250 ml di acqua
1 cucchiaino di sale fino
1 cucchiaio di miele
350/400 g di farina 0
Semi e spezie
1 albume d’uovo

Procedimento:

Sciogliere il lievito e il miele nell’acqua poco tiepida e aggiungere un po’ alla volta la farina e il sale fino ad avere un impasto ben sodo (occorreranno circa 5 minuti). Lasciare lievitare fino al raddoppio per almeno un’ora. Mettere la pasta su una superficie infarinata e lavorarla leggermente, dividerla in 6/7 pezzi. Dare ad ogni pezzo una forma rotonda e con le dita creare un grande buco al centro di ciascun panino facendolo roteare intorno al dito. Lasciare lievitare il pane ormai a forma di ciambelle per altri 45 minuti su una teglia rivestita di carta forno. Preriscaldare il forno a 180° statico. Intanto far bollire in una pentola dell’acqua dove i bagels andranno sbollentati da entrambe i lati 1 minuto per lato (per metterli in acqua senza farli sgonfiare aiutatevi tagliando la carta forno sotto di loro in pezzi quadrati e immergeteli ancora attaccati alla carta che si staccherà da sola). Asciugarli con un tovagliolo e sistemarli su una teglia. Spennellarli di albume sbattuto e coprirli con semi e spezie a piacere. Cuocere in forno per circa 25 minuti.

Una volta pronti farli raffreddare e tagliarli a metà farcendoli a piacere: io ho utilizzato pomodoro a fette, insalata, Tonno di Firenze, scaglie o fette di formaggio Gran Mugello.

Sweet potato blueberry cake

Ingredienti:

280 g di farina 00
125 g di patata dolce americana
100 g di zucchero
100 g di mirtilli freschi
2 vasetti di yogurt ai mirtilli
2 uova
100 ml di olio di semi
1 bustina di lievito in polvere

Per il frosting e la decorazione:

300 g di Philadelphia
300 g di panna da montare
100 g di zucchero
3 pesche tabacchiere

1 cucchiaino di miele
100 g di mirtilli freschi
qualche pezzetto di Blu Mugello
due cucchiai di latte

 

Procedimento:

Sbucciare e tagliare in pezzi la patata dolce, cuocerla in acqua per almeno 25/30 minuti e farla raffreddare. Frullare nello yogurt i mirtilli freschi lavati e tamponati. Aggiungere le uova, l’olio, lo zucchero e amalgamare. Schiacciare con una forchetta la patata dolce raffreddata e unirla al composto con la farina e in ultimo il lievito. Lavorare fino ad avere un bel composto di colore violaceo. Suddividere il composto in due teglie: io ho usato una da 10 cm e una da 15 cm. Infornare a 180° per 25 minuti statico, ma controllare sempre a seconda del proprio forno. Ad ogni modo non aprire il forno in cottura durante i primi 20 minuti.

Quando le torte si saranno raffreddate tagliarle in tre fette. Preparare il frosting versando il Philadelphia a temperatura ambiente con 100 g di zucchero in una ciotola e mescolare finché non sarà ben liscio. In un’altra ciotola montare la panna e unirla un po’ alla volta al composto di Philadelphia e zucchero. Farcire i piani della torta dalle fette più grandi alle più piccole e decorarla con le more. Scaldare una padella e arrostire con un cucchiaino di miele le pesche non sbucciate tagliate a metà. Quando avranno assunto un bel colore dorato toglierle dalla piastra e farle raffreddare. Sciogliere il Blu Mugello in tre cucchiai di latte e dopo aver posizionato le pesche sulla torta versare la crema di blu Mugello sulla frutta.

Cucinalkemika_Palagiaccio_Sweet potato blueberry cake

Cucinalkemika

Mi chiamo Annarita e sono una bibliotecaria. Amo il cibo e mi piace documentarlo attraverso la scrittura e la fotografia. Da questo amore è nato il mio blog “Cucinalkemika – Laboratorio di pensieri tramutati in cibo“, un diario di sperimentazioni in cui ogni ricetta scaturisce da un ricordo, da un’emozione o da uno spaccato della mia vita.

This Post Has One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top