skip to Main Content

Peperoni viola ripieni

Cucinalkemika Peperoni Viola ripieni

Sono trascorsi 10 anni da quando è nato il blog Cucinalkemika e da più di un anno lavoro alla sua nuova casa.

cucinalkemika peperoni viola ripieni
cucinalkemika peperoni viola ripieni

Non so cosa mi abbia spinta ad imbattermi in questo progetto, è stato molto difficile, ho chiesto più volte aiuto perchè di fatto ogni tanto mi perdevo. Di certo avevo bisogno di più spazio e non volevo abbandonare tutto ciò che mi ha accompagnata con grande entusiasmo in questi 10 anni, anche se fuori dal blog non ho mai smesso di fotografare e cucinare.

Ricostruendo l’archivio delle ricette (lavoro che non è ancora terminato) mi sono accorta della mia propensione verso i dolci, veramente sbilanciata rispetto a tutto il resto, eppure ogni giorno preparo piatti salati altrettanto buoni. Così mi sono rpormessa di pubblicare più ricette salate e inizio proprio da qui, dai peperoni viola ripieni che si preparano in 5 minuti e si cuociono in 15, perfetti per questa estate, perfetti per iniziare un nuovo capitolo di questo blog senza troppe complicazioni.

cucinalkemika peperoni viola ripieni

  Peperoni viola ripieni

  • 6 peperoni viola
  • 2 uova
  • 2 grandi fette di pane senza crosta
  • un mazzetto di prezzemolo
  • qualche alice sott’olio
  • mezzo cucchiaio di capperi sott’olio
  • 150 g di tonno sott’olio già sgolcciolato
  • tre cucchiai abbondanti di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • qualche pizzico di sale

Frullare il pane con il prezzemolo e tenerne un po’ da parte per spolverizzare i peperoni prima della cottura. Tagliare la testa dei peperoni e vuotatrli delicatamente. In una ciotola schiacciare con la forchetta il tonno, unire il pane con il prezzemolo, i capperi, il parmigiano, le uova, il sale e le alici mescolando bene il tutto. Se l’impasto è troppo molle unire  un’altra fetta di pane fresco frullato. Riempire i peperoni e disporli su una teglia da forno. Cospargere con il pane e prezzemolo tenuto da parte e infornare in forno ventilato (non riscaldato) a 190° per 15/20 minuti. Quando sono pronti condirli con un filo di olio a crudo e servire.

Cucinalkemika

Mi chiamo Annarita e sono una bibliotecaria. Amo il cibo e mi piace documentarlo attraverso la scrittura e la fotografia. Da questo amore è nato il mio blog “Cucinalkemika – Laboratorio di pensieri tramutati in cibo“, un diario di sperimentazioni in cui ogni ricetta scaturisce da un ricordo, da un’emozione o da uno spaccato della mia vita.

Post Series: Post mare e monti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top