skip to Main Content

Minestra di cardi e polpettine di carne

Il Natale
Questa ricorrenza scatena in me sentimenti contrastanti,
i ricordi sereni d’infanzia si alternano a sensazioni tristi e dolorose più recenti, e come in una lenta danza di fiocchi di neve, questi pensieri misti a ricordi scendono sedimentandosi ovunque,
in ogni spazio del mio esistere.

Cucinalkemika

Mi chiamo Annarita e sono una bibliotecaria. Amo il cibo e mi piace documentarlo attraverso la scrittura e la fotografia. Da questo amore è nato il mio blog “Cucinalkemika – Laboratorio di pensieri tramutati in cibo“, un diario di sperimentazioni in cui ogni ricetta scaturisce da un ricordo, da un’emozione o da uno spaccato della mia vita.

This Post Has 8 Comments
  1. Ciao Annarita!
    Complimenti per il tuo blog. ho visto la tua ricetta, su La tana del coniglio. Sei abruzzese? Io adoro il brodo con cardo e le polpettine, infatti non manca mai a Natale. Un piatto che scalda il cuore e mi riporta indietro nel tempo. Un caldo abbraccio e carissimi auguri per le prossime feste. Anna

  2. Ciao Anna, si sono abruzzese, vivo sulla costa! Bellissimo quello che dici, hai proprio ragione, questa minestra scalda il cuore. Buon Natale anche a te! grazie

  3. Ti confesso che io, invece, il brodo col cardo lo detesto per saturazione. Perchè mia madre ce lo fa anche a Capodanno, Befana e Pasqua. Meno male che a Ferragosto salta. Da noi le uova finiscono nella Pizza Reale, insieme a prezzemolo e parmigiano. Benritrovata qui sul blog e in bocca al lupo per il contest.

  4. E' la prima volta che passo di qui, ma il bello dei contest (quello di Taste Abruzzo, per capirci) è che ci danno la possibilità di scoprire nuovi spazi dove sedersi e ritrovarsi.
    Comprendo le tue sensazioni contrastanti, lo stesso succede a me da anni…
    Bel post e ricetta davvero interessante!
    Complimenti 🙂
    Manuela

  5. Piacere di conoscerti e grazie della tua gradita visita. E' vero, i contest sono un'ottima occasione per trascorrere del tempo tra le righe dei post altrui, si scoprono sempre persone speciali e ricette che stimolano la fantasia. Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top