skip to Main Content

Masala Chai

 E così sei arrivato 2015!
Non ho pensato molto a te durante le scorse settimane,
piuttosto mi sono goduta il presente e come al solito ho vissuto alla giornata
cercando di trarre il massimo da quello che avevo al momento.
Forse però è arrivato il tempo di fare dei piani,
e di trasformare i buoni propositi in azioni vere e proprie,
perchè questo sarà il mio anno personale 4,
un anno di lavoro intenso, di basi concrete e di disciplina!
Conoscendomi non sarà affatto facile,
mi perdo sempre nella trama di mille cose da fare, milioni di progetti che mi appassionano,
nuove scoperte e poi… non termino mai nulla!
Per questo motivo ho bisogno di riflettere,
e di cominciare a studiare un piano concreto,
perchè stavolta l’improvvisazione non mi salverà!
Un Masala Chai preparato con le spezie giuste invece sì che mi salverà,
mi aiuterà a prendere il giusto distacco dalle decisioni da prendere
e mi regalerà pause rigeneranti.
Ci prendiamo un pausa insieme?
Ringrazio di cuore la mia insegnante di yoga, Antonella, per avermi fatto conoscere questo meraviglioso the e per avermi regalato dal suo ultimo viaggio in India le spezie giuste.
Ti sono grata
MASALA CHAI
  • the nero in foglie (meglio se ha foglie arrotolate come palline, ma io non l’ho trovato)
Preparo il mix di spezie triturandole insieme in eguale misura (ad esempio un cucchiaino per spezia), tranne per l’anice stellato che trovo molto intenso e che uso in quantità inferiore
  • [pochissimo] anice stellato
  • chiodi di garofano
  • zenzero fresco grattugiato
  • cannella in stecche
  • semi di cardamomo
Quando preparo il Masala Chai aggiungo un cucchiaino di the nero ad uno di spezie triturate e le metto in un filtro. Lascio in infusione nell’acqua bollente per cinque minuti, unisco un cucchiaio abbondante di zucchero di canna e del latte intero in misura molto ridotta rispetto alla quantità di the.
Ho provato la versione ufficiale, ma preferisco questa appena descritta che è più leggera per me.
Ecco invece la ricetta più conosciuta, forse quella vera perchè in realtà, nel filtro, il the non ha la possibilità di esplodere nel gusto come in quest’altro modo: bollite le spezie nell’acqua per un paio di minuti, aggiungete in un secondo momento il the, lasciando bollire ancora fino ad aggiungere lo zucchero e il latte e completando cuocendo un ultimo minuto, filtrando e servendo.

Cucinalkemika

Mi chiamo Annarita e sono una bibliotecaria. Amo il cibo e mi piace documentarlo attraverso la scrittura e la fotografia. Da questo amore è nato il mio blog “Cucinalkemika – Laboratorio di pensieri tramutati in cibo“, un diario di sperimentazioni in cui ogni ricetta scaturisce da un ricordo, da un’emozione o da uno spaccato della mia vita.

This Post Has 2 Comments
  1. Per il Masala Chai mi organizzo, tu però mi spieghi la cosa dell'anno personale 4, che ho bisogno di capirla meglio? 🙂

  2. Una vera scoperta anche per me e guarda caso… ormai mi muovo secondo questa numerologia e ci prende! Se vai sul link che ho inserito proprio su “mio anno personale 4” troverai un mondo meraviglioso! un bacio, grazie della tua visita 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top